Scenario

Rispetto del benessere animale

Scenario

Il Parlamento Europeo ha approvato una serie di risoluzioni che hanno avviato un processo legislativo di rivisitazione delle norme minime per garantire il benessere degli animali anche negli allevamenti.

E’ stato stabilito inoltre che ogni allevamento basato sul metodo biologico debba essere strettamente legato alla terra, tanto da non prevedere in alcun modo la produzione animale “senza terra”, fatta cioè solo con strutture destinate a questo scopo.

 

Il rispetto del benessere animale viene considerato così imprescindibile e passa attraverso un insieme di scelte: razze che possano ben adattarsi alle condizioni dei territori, nuove modalità di allevamento,  caratteristiche e dotazioni degli allestimenti.

Ogni specie animale deve inoltre poter esprimere il proprio comportamento naturale, godendo di uno spazio minimo in proporzione alla terra disponibile, con adeguata libertà di movimento, spazi, dotazioni e ricoveri confortevoli.

E’ noto, inoltre, che gli attuali allevamenti fanno un uso sistematico e indiscriminato di antibiotici che si trasferiscono all’uomo attraverso i prodotti alimentari e che i cambiamenti climatici hanno reso inefficaci  le pratiche di fertilizzazione dei terreni, imponendo dosi sempre più massicce di sostanze chimiche che non vengono assorbite dalle piante inquinando i terreni.

Le nostre macchine hi-tech per l’agricoltura biologica e il pascolo libero degli animali sono brevettate, uniche al mondo e consentono di allevare al pascolo animali erbivori e insettivori tenendoli in appositi ricoveri mobili con una nuova, rivoluzionaria e virtuosa associazione simbiotica tra il pascolo e le produzioni biologiche.