R&S

Dagli esperti del settore

Ricerca e sviluppo

Le macchine hi-tech Snajl per l’agricoltura biologica e il pascolo libero degli animali sono il risultato di un’intensa attività di ricerca e sviluppo avviata nel 2016 da un gruppo di lavoro fatto di esperti, ricercatori universitari e rappresentanti del mondo dell’agricoltura e dell’industria attorno a una nuova soluzione tecnica oggetto di brevetto.

Nel gruppo di lavoro sono state coinvolte le seguenti Università Italiane:

Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Medicina Veterinaria

Università Mediterranea di Reggio Calabria

Dipartimento di Agraria

Il progetto di ricerca e sviluppo è stato sostenuto nel 2017 anche dall’Azione 1.2.2 “Supporto alla realizzazione di progetti complessi di attività di ricerca e sviluppo su poche aree tematiche di rilievo e all’applicazione di soluzioni tecnologiche funzionali alla realizzazione delle strategie S3” della Regione Calabria – Dipartimento di Presidenza  – Settore 3 Ricerca Scientifica e Innovazione tecnologica.

I risultati della sperimentazione effettuata hanno dimostrato un crollo del tasso di mortalità degli animali allevati senza antibiotici, un sostanziale miglioramento del benessere animale, una riduzione del consumo di mangimi  e un forte incremento della produttività e della qualità dei prodotti.

La tecnologia è tutelata da brevetti per invenzione industriale.

PendoLab

Snajl dispone di un centro di sperimentazione permanente denominato PendoLab in cui si svolge continuamente attività di ricerca e sviluppo sia sulle macchine hi-tech avicoli e cunicoli sia sulle macchine hi-tech per ovini e suini.